Come cambia il rapporto genitori-figli in adolescenza

  • Home
  • Articoli
  • Come cambia il rapporto genitori-figli in adolescenza

Come cambia il rapporto genitori-figli in adolescenza

  • articolo a cura della Dott.ssa Tania Brandolini

Come cambia il rapporto genitori-figli in adolescenza

Durante l’adolescenza il sistema familiare è coinvolto in una serie di cambiamenti significativi, in particolare il rapporto tra genitori e figli muta e cambiano gli equilibri familiari su cui finora ci si era assestati.

Il cambiamento più evidente è quello a livello corporeo, ma ci sono altre trasformazioni importanti:

per l’adolescente, che deve costruirsi una sua identità, il gruppo dei pari diventa il principale punto di riferimento, mentre il genitore, modello di identificazione principale fino a qual momento, viene messo in discussione dal figlio, e spesso criticato, per potersene differenziare.

I genitori si sentono poco importanti per il figlio, mentre prima erano il centro del suo mondo.

Inoltre i figli crescono tendono a mettere in discussione l'autorità dei genitori e le regole seguite fino ad allora, chiedendo più indipendenza.

L'adolescente però,se da un lato necessita di una maggiore autonomia, dall’altro lato ha ancora molto bisogno del genitore che ponga limiti e che sia presente: ciò che deve cambiare sono i modi, perciò quello che è richiesto ai genitori in questa fase non è affatto di sparire, ma di adattarsi ai nuovi bisogni del figlio.
Il genitore avrà il compito di riconoscere il figli come più autonomo e in evoluzione, lasciandogli lo spazio per esprimersi, evitando di sostituirsi a lui ma “osservandolo da lontano”: il modo di stare vicino e proteggere il figlio sarà adattato alla crescita.

I conflitti genitori figli e le difficoltà di comunicazione possono emergere con una certa frequenza. Il dialogo è fondamentale, ma non come interrogatorio o strumento per controllare il figlio, quanto come atteggiamento accogliente di disponibilità all’ascolto. Se persistono difficoltà di comunicazione può essere utile chiedere un aiuto psicologico.

Dott.ssa Tania Brandolini
Psicologa Pavia

 

Dott.ssa Tania Brandolini - Psicologo Pavia

Sede: Via Cesare Battisti, 21, Pavia | Via Giovanni Plana, 99, 27058 Voghera PV

tania.brandolini@gmail.com

Partita IVA: 02353250182

declino responsabilità | privacy | cookies policy | codice deontologico

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Tania Brandolini .
Ultima modifica: 24/05/2016

www.Psicologi-Italia.it

© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.