Separazione: come gestirla quando ci sono dei bambini.

  • Home
  • Articoli
  • Separazione: come gestirla quando ci sono dei bambini.

Separazione: come gestirla quando ci sono dei bambini.

  • articolo a cura della Dott.ssa Tania Brandolini

La separazione dei genitori rappresenta, per i figli, un importante cambiamento nell’organizzazione della quotidianità e nei rapporti con le figure principali di riferimento.

separazione-con-bambini

Sebbene, per le ragioni sopraesposte,  sia un evento critico che può dar luogo a difficoltà emotive e richiede un certo tempo di adattamento alla nuova condizione di vita, la separazione dei genitori in sé non è necessariamente e direttamente la causa di disturbi psicologici nel bambino.

Ciò che influenza maggiormente e direttamente l’emotività e il comportamento dei bambini è il conflitto tra i genitori e il modo in cui questo si manifesta prima durante e dopo la separazione.

Inoltre, il modo in cui i genitori stessi reagiscono all’evento separativo influenza come i figli reagiranno alla separazione stessa e, in generale, agli eventi critici della vita: se mamma e papà sono l’esempio che i periodi difficili e il dolore si possono superare, anche loro indirettamente ne usciranno equipaggiati per affrontare il futuro.

In particolare, i bambini di fronte alla separazione hanno bisogno di essere rassicurati circa il fatto di continuare ad essere amati da entrambi i genitori e di poter contare su entrambi.

Osservare i comportamenti dei bambini, ascoltarli ed aiutarli ad esprimere le proprie emozioni è fondamentale per rassicurarli e supportarli.

Da evitare, invece, i litigi in loro presenza o lo screditare l’altro genitore agli occhi del figlio.

Se l’attenzione verso i bambini deve essere costante, ricordiamo che anche per gli adutli la separazione rappresenta un momento complesso: portare avanti il proprio ruolo genitoriale, affrontare i cambiamenti pratici e, contemporaneamente, gestire le proprie emozioni non è un compito semplice.

Per questa ragione è altresì importante che i genitori non abbiano timore nel chiedere aiuto e che non si dimentichino di prendersi cura delle proprie emozioni: solo così potranno essere realmente di aiuto anche ai figli.

“…Ciò che i genitori fanno dopo un divorzio costituisce il nodo cruciale su cui si può inserire la resilienza del bambino nell’affrontare il divorzio medesimo”
(Emery, 2008)

 

Dott.ssa Tania Brandolini
Psicologa Pavia

 

Dott.ssa Tania Brandolini - Psicologo Pavia

Sede: Via Cesare Battisti, 21, Pavia | Via Giovanni Plana, 99, 27058 Voghera PV

tania.brandolini@gmail.com

Partita IVA: 02353250182

declino responsabilità | privacy | cookies policy | codice deontologico

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Tania Brandolini .
Ultima modifica: 24/05/2016

www.Psicologi-Italia.it

© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.