Consapevolezza emotiva e benessere psicologico

  • Home
  • Articoli
  • La gestione delle emozioni - Consapevolezza emotiva e benessere psicologico

Consapevolezza emotiva e benessere psicologico

  • articolo a cura della Dott.ssa Tania Brandolini
Consapevolezza emotiva e benessere psicologico

Se volessimo definire brevemente le emozioni potremmo chiamarle “stati mentali e fisiologici attivati da un evento” (esterno o interno).

Le emozioni sono immediate, non controllabili (possiamo controllare i comportamenti conseguenti, ma non l’emozione in sé) e ci preparano ad affrontare le esperienze: infatti esse hanno una funzione adattiva (per es. la paura serve a scappare da un pericolo) ma possono diventare disadattive quando sono troppo intense per la situazione reale (per esempio una eccessiva paura in assenza di un pericolo reale) o troppo durature.

Ecco allora che si presenta il problema di come gestirle in modo efficace senza esserne sopraffatti.

Una buona gestione delle proprie emozioni favorisce il benessere psicologico, al punto che si parla di “intelligenza emotiva” per indicare le capacità di riconoscimento, comprensione, regolazione ed espressione delle emozioni.

Come gestire in modo efficace le emozioni?

  • L’educazione razionale-emotiva ( vd. Ellis e Di Pietro) ci insegna che esistono un evento attivante A, le convinzioni personali B, e le conseguenze emotive dell’evento C. Secondo questo modello ABC le conseguenze emotive (C) sono determinate non tanto degli eventi in se (A) quanto dalle nostre convinzioni personali e dai pensieri relativi all’evento (B). In altre parole, il modo in cui interpretiamo la realtà e il significato che diamo agli eventi influenza i nostri stati d’animo e i nostri comportamenti, perciò diventare consapevoli di questo rapporto e dei propri pensieri disfunzionali permette di regolare il disagio emotivo senza essere sopraffatti dalle emozioni stesse.
  • Inoltre, è importante imparare a dare un nome e riconoscere le emozioni proprie e altrui, poiché spesso esse sono confuse e provengono da un mix di stati emotivi differenti che generano una sensazione di confusione.
  • Distinguere tra le differenti intensità con cui ciascuna emozione si presenta, è importante per avere il proprio personale termometro delle emozioni.

Riuscire a raggiungere l’equilibrio tra emotività e razionalità favorisce il benessere psicologico e rende possibile la crescita e il cambiamento attraverso un percorso di autoconsapevolezza.

Dott.ssa Tania Brandolini
Psicologa Pavia

Dott.ssa Tania Brandolini - Psicologo Pavia

Sede: Via Cesare Battisti, 21, Pavia | Via Giovanni Plana, 99, 27058 Voghera PV

tania.brandolini@gmail.com

Partita IVA: 02353250182

declino responsabilità | privacy | cookies policy | codice deontologico

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Tania Brandolini .
Ultima modifica: 24/05/2016

www.Psicologi-Italia.it

© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.